ornella pinto

Applausi e scene di dolore davanti alla Cattedrale di Napoli all’ uscita del feretro di Ornella Pinto. In Chiesa, per il distanziamento anti Covid ammesse meno di 200 persone, parecchie decine, tra le quali colleghe della professoressa e residenti del rione Sanità, si sono trattenute all’ esterno. Tanta la commozione all’arrivo della bara, accompagnata dal padre di Ornella Pinto, Giuseppe  che non ha mai lasciato il feretro fino all’inizio della celebrazione. Lacrime, incredulità e voglia di giustizia: sono queste le sensazioni respirate durante la messa sia all’interno che all’esterno del Duomo.

Momenti di tensione quando una delle sorelle ha respinto la corona di fiori mandata dai suoceri ed ha strappato il biglietto di accompagnamento. La cerimonia, all’interno della Cattedrale di Napoli, officiata dall’arcivescovo Domenico Battaglia.

Sempre per le norme anti Covid non è stato possibile per i familiari accompagnare neanche per un breve tratto la bara. All’esterno abbracci e momenti di forte commozione tra familiari ed amici stretti di Ornella Pinto

Convalidato fermo per la morte di Ornella Pinto a Napoli

Convalidato dal gip di Terni il fermo, per omicidio volontario, del 43/enne napoletano Pinotto Iacomino che sabato scorso si è costituito alla stazione carabinieri di Montegabbione dopo avere ucciso a coltellate, poche ore prima nel capoluogo campano, la ex moglie Ornella Pinto, di 40 anni.
Il giudice ha disposto per l’uomo la custodia cautelare in carcere e l’invio degli atti all’autorità giudiziaria di Napoli per competenza.

Iacomino aveva subito riferito ai carabinieri di avere ucciso la donna. Confessione poi ribadita anche davanti al pm che l’aveva interrogato dopo alcune ore.

ornella pinto

Applausi e scene di dolore davanti alla Cattedrale di Napoli all’ uscita del feretro di Ornella Pinto. In Chiesa, per il distanziamento anti Covid ammesse meno di 200 persone, parecchie decine, si sono trattenute all’ esterno

SE VUOI RESTARE SEMPRE AGGIORNATO VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.