Giugliano, bagarre nel centrodestra. Civiche pronte allo strappo, ma i 4 partiti annunciano compatti: “C’è l’accordo sul nome del candidato a sindaco”

E' bagarre nella coalizione di centrodestra a Giugliano
E' bagarre nella coalizione di centrodestra a Giugliano

Oramai è piena bagarre nel centrodestra di Giugliano. Lo scontro tra le liste civiche a sostegno della candidatura a sindaco di Alfonso Sequino ed i 4 partiti della coalizione (Lega, Forza Italia, Udc e Fratelli d’Italia) è sempre più forte. Il gruppo delle civiche ha convocato per domani mattina una conferenza stampa “per fare chiarezza sul progetto di centrodestra”. Un anticipo lo ha dato nei giorni scorsi Anna Russo con un duro post su Facebook nel quale ha attaccato i partiti della coalizione: “Non siamo stati invitati ad alcun ragionamento al di fuori di quello che abbiamo proposto e condiviso e che perseguiamo senza se e senza ma in nome della rappresentanza. In parole semplici, il nostro candidato sindaco è Alfonso Sequino. Qualora il centrodestra formale ma non sostanziale decidesse di snaturarsi al punto da farsi guidare da un corpo estraneo sicuramente il vero centrodestra, quello fatto di uomini, donne, idee, progetti e percorsi condivisi, non li sosterrà.” Siamo pronti a dare a questa città una guida credibile in nome e in onore di tante battaglie intraprese, tradiremmo questa intenzione se ci accodassimo”. Nel mirino c’è la scelta che vedrebbe i 4 partiti oramai d’accordo sul nome di Giuseppe Pietro Maisto. 

La replica dei 4 partiti di coalizione

E’ di pochi minuti fa un comunicato congiunto da parte di Lega, Forza Italia, Udc e Fratelli d’Italia in cui si ribadisce la compattezza: “Non c’è nessuna spaccatura, le nostre scelte politiche sono il frutto di di un lavoro unitario anche con esperienza civiche che hanno già condiviso e condivideranno le scelte strategiche per il futuro della nostra città”, scrivono Michele Diana (Lega), Franco Carleo (Forza Italia), Pasquale Ascione (fratelli d’italia) e Andrea Guarino (Udc), i quali annunciano che è stato raggiunto l’accordo sul nome che verrà portato tra oggi e domani sul tavolo provinciale e sarà anche ufficializzato.

Il nome, salvo sorprese, dovrebbe essere quello di Giuseppe Pietro Maisto. 

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.