Ines Trocchia si confessa, l’influencer napoletana fa tremare il mondo del calcio

ines trocchia

Ines Trocchia, splendida modella e influencer di origini napoletane, si è lasciata andare ad alcune confessioni hot in un’intervista a I Lunatici, programma radiofonico di RadioDue.

La bella Ines Trocchia ‘smonta’ il mito dei calciatori in una sua ospitata a ‘I Lunatici’, il programma trasmesso nell’etere su Rai Radio 2 da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio. La ragazza, 24 anni e nativa di Nola, in provincia di Napoli, è diventata famosa per le sue partecipazioni a ‘TikiTaka’ ed ai programmi calcistici di ‘SportItalia’. Lei svolge anche la professione di modella ed è una influencer molto quotata. Su Instagram ha un seguito di 402mila followers. “Molti di loro mi fanno strane richieste. Vorrebbero le mie mutandine usate, oppure le scarpe, o che io faccia loro da padrona…insomma, c’è gente strana per davvero. Alcuni si sono anche offerti di venire a farmi le pulizie a casa e di pagarmi pur di ottenere il mio assenso. Ma al primo posto metto quelli che vorrebbero foto dei miei piedi”. Poi si arriva al fatidico argomento calciatori.

La bella Ines Trocchia ‘smonta’ il mito dei calciatori

La ragazza ha parlato del suo rapporto con gli uomini e anche con i fans, che su Instagram la apprezzano tantissimo (ha 402mila followers), ma che spesso le mandano strane richieste: «Capita che mi scriva gente strana – racconta – c’è chi mi chiede le scarpe usate, chi vuole le mie mutandine. Poi ci sono quelli che vogliono farmi da schiavi, mi chiedono se possono venire a pulire casa mia e sono pronti anche a pagarmi. Ma se dovessi fare una classifica – aggiunge – al primo posto ci sono quelli che vogliono le foto dei miei piedi».

Tifosa dell’Inter, Ines si augurava che l’Inter vincesse il derby, come poi è accaduto: ma di rapporti con i calciatori non vuole sentir parlare. «Non sono molto interessata a loro, sono troppo fenomeni, i calciatori si credono fighi – dice – Loro sanno che molte donne cadono ai loro piedi e hanno sempre un fare da piacioni. Ma se sei in un locale non vengono nemmeno a parlarti, ti fanno avvicinare da un amico, come su Instagram ti scrivono ma non ti seguono. Come se dovessero fare le cose di nascosto, perché magari sono sposati».

Ma Ines cosa guarda in un uomo? «Deve darmi sicurezza, ma non essere troppo accondiscendente. Deve trattarmi bene, farmi sentire importante ma non deve essere troppo ‘sottone’, altrimenti inizierei a vederlo come un cagnolino – conclude – Sesso al primo appuntamento? Dipende, se vuoi costruire un rapporto duraturo nel tempo non ti ci butti subito. Se invece ti vuoi solo divertire, ci può anche stare».