28.5 C
Napoli
mercoledì, Maggio 18, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Intervista al segretario Gargiulo: “Il Pd di Giugliano è un partito coeso, sì al confronto trasparente e costruttivo, no agli inciuci”


“Il Pd di Giugliano è un partito coeso. Se qualcuno ha delle rimostranze da fare ci sono luoghi ed organi deputati per farlo, senza alimentare inutili inciuci sui giornali”. Non usa mezzi termini Antonio Gargiulo, segretario della sezione democrat di Giugliano. Nelle ultime settimane si è parlato di un Pd spaccato, in frantumi, dilaniato da correnti e col segretario oramai delegittimato. Polemiche alimentate soprattutto dopo le elezioni in Città Metropolitana, a cui sono seguite le dimissioni di Enzo Magliola dalla segreteria cittadina. Gargiulo tiene a fare chiarezza sullo stato di salute del partito, senza rinunciare a fare un mea culpa sugli errori commessi: “Innanzitutto voglio analizzare il mio percorso da segretario del Pd di Giugliano. Può essere diviso in due fasi: la prima è quella che mi ha portato ad essere eletto all’unanimità alla guida del circolo per la costruzione di una coalizione che potesse far tornare il Pd, dopo tanti anni, alla guida della città di Giugliano. Un obiettivo raggiunto in pieno grazie ad un lavoro straordinario da parte di tutti, contro ogni pronostico. Abbiamo creato un’ottima alchimia che ci ha consentito di tornare ad essere un partito attrattivo per le altre forze politiche di centrosinistra”, dice Gargiulo. “La seconda fase è quella post elettorale, che vede ora il Pd impegnato nell’azione amministrativa attraverso il lavoro dei consiglieri comunali eletti e dei rappresentanti in giunta. Ritengo che tutti stiano svolgendo un ottimo lavoro. Se però devo trovare una pecca è quella della comunicazione. Abbiamo fatto tanto ma non lo abbiamo comunicato bene alla città. A questo dovremo porre assolutamente rimedio. Sicuramente anche l’emergenza Covid ha influito sull’organizzazione di eventi ed iniziative, ma questa non deve essere una scusante. Saremo più presenti e propositivi”. 

Il segretario analizza anche quanto successo prima, durante e dopo le elezioni in Città Metropolitana, che hanno visto il candidato del Pd di Giugliano, Diego D’Alterio, rinunciare alla corsa last minute. “Sicuramente anche in quel caso ci sono stati errori, da parte di tutti. La partita si poteva e doveva gestire meglio. Diego era un validissimo candidato, ci dispiace che sia andata così. Non solo per il Pd ma per tutta la città di Giugliano è stata un’occasione mancata quella di non avere più rappresentanti in Città Metropolitana. Siamo però felici per l’elezione di Salvatore Pezzella, è una figura importante per la città. Col M5S abbiamo un ottimo rapporto di dialogo e collaborazione in giunta. Salvatore saprà sicuramente raccogliere le istanze di tutti, anche del Pd, e portarle in Città Metropolitana”. 

Riguardo le dimissioni di Enzo Magliola e le voci di partito spaccato, il segretario del Pd dichiara: “La scelta di Enzo, come spiegato nella sua lettera, è stata dettata dalla volontà di dare una scossa propulsiva all’Amministrazione ed al partito. Nel Pd si dialoga, si discute, ci si confronta, ma tutto avviene nella massima trasparenza, alla luce del sole e nel rispetto delle idee di tutti. Non apprezzo invece chi tenta di destabilizzare il partito parlando di un Pd spaccato, in frantumi o di segretario delegittimato. Voglio precisare che ho tenuto varie riunioni di direttivo e di segreteria, l’ultima il 27 aprile, ed in nessuno di questi incontri sono state sollevate critiche o perplessità sul mio operato. Anzi mi è stata rinnovata la fiducia.  Critiche che sarebbero anche legittime, per carità, ma che non ci sono state. Nessuno ha chiesto la testa di tizio o caio, non sono termini che ci appartengono. Apprezziamo molto il lavoro che sta svolgendo il gruppo consiliare. Siamo al fianco del sindaco Nicola Pirozzi e dei due nostri rappresentanti in giunta, Pietro Di Girolamo e Gaetano Coppola, che stanno operando nel migliore dei modi. Entrambi hanno la nostra più completa fiducia. Come Pd abbiamo anche rinunciato, per il bene della coalizione, ad avere poltrone e compiti più importanti. Questo significa essere responsabili”. 

Il Pd però guarda anche al futuro, ai prossimi impegni elettorali, a breve e a lungo termine. Scelte che dipenderanno anche dal prossimo segretario cittadino del circolo locale, che sarà eletto il prossimo dicembre. “Io sono in campo. Faccio ammenda degli errori commessi ma con spirito costruttivo sono pronto a ripresentarmi per costruire una coalizione con una forte impronta di centrosinistra” – dichiara Gargiulo. “Non mi piacciono gli abboccamenti o gli ammiccamenti con il centrodestra. Basta ambiguità. Dobbiamo essere chiari con i nostri iscritti ed i nostri elettori. Il mio obiettivo è quello di allargare il campo, ma solo alle forze civiche e politiche vicine al centrosinistra”. Sul possibile ritorno nel partito di Antonio Poziello o ingresso di consiglieri che in passato si sono candidati contro il Pd, Gargiulo ha le idee chiare: “Credo che il periodo della lacerazione sia oramai acqua passata. Il Pd è un partito aperto a chiunque voglia dare un contributo di idee e progetti che naturalmente rispecchino i nostri valori identitari. I nostri avversari politici non sono certo le altre anime del centrosinistra ma il centrodestra.  Io sono sempre stato un uomo di partito, oltre le correnti. Sono a disposizione degli iscritti, dei tesserati e dei simpatizzanti del Pd. Per me il partito viene prima di tutto e tutti. I nomi passano, il partito resta”. 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

Antonio Mangionehttp://www.internapoli.it
Giornalista pubblicita iscritto dalll'ottobre 2010 all'albo dei Pubblicisti, ho iniziato questo lavoro nel 2008 scrivendo con testate locali come AbbiAbbè e InterNapoli.it. Poi sono stato corrispondente e redattore per 4 anni per il quotidiano Cronache di Napoli dove mi sono occupato di cronaca, attualità e politica fino al 2014. Poi ho collaborato con testate sportive come PerSempreNapoli.it e diverse testate televisive. Dal 2014 sono caporedattore della testata giornalistica InterNapoli.it e collaboro con il quotidiamo Il Roma
- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Napoli. Niente sussidi al reddito a chi non manda i figli a scuola ed ai parcheggiatori abusivi

La revoca delle indennità percepite dai genitori i cui figli risultino inadempienti agli obblighi scolastici è la misura di...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria