9.3 C
Napoli
mercoledì, Gennaio 26, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Paura all’ospedale di Napoli, medico colpito con due pugni al volto


Momenti di paura e violenza quelli che si sono visti nella notte all’Ospedale del Mare di Ponticelli, dove un medico è stato aggredito mentre svolgeva il suo turno di lavoro. Al momento ancora non sono stati chiariti i motivi che hanno spinto l’aggressore a sferrare il pugno contro l’infermiere, a cui è stato rotto il casco di protezione. Per curare quest’ultimo, sono stati necessari anche due punti di sutura. A denunciare l’accaduto è l’associazione Nessuno tocchi Ippocrocate su Facebook.

Il post di Nessuno tocchi Ippocrate

«Questa notte rendicontiamo l’ennesima aggressione ai danni di un infermiere presso il nosocomio partenopeo sito in Ponticelli : l’ospedale del mare.
Due cazzotti in pieno volto spaccano la visiera , dispositivo di protezione individuale che in questo periodo serve per proteggerci dal Covid; due punti di sutura e lo shock che non passa. Questo è il bilancio di questa notte, quello shock non passerà, resterà impresso sempre nella mente di quell’infermiere. Ormai siamo solo eroi dimenticati».

Le altre notizie | Dimettono la madre, ma ha un infarto poco dopo: rissa sfiorata al Cardarelli [Video]

“Ha fatto il giro del web un video dal Cardarelli dove una donna, armatasi di una palina divisoria, inveisce aggressivamente contro i medici di turno. La signora, a quanto pare, era infuriata perché avrebbero dimesso la madre che, poco dopo, si sarebbe sentita male nuovamente. In tantissimi ci hanno girato questo filmato. Per questo abbiamo deciso di scrivere alla direzione sanitaria del Cardarelli per avere spiegazioni e capire con precisione quanto fosse successo. Ci hanno spiegato che la donna era giunta al pronto soccorso il 26 ottobre. Avrebbe lei stessa rifiutato il ricovero contro il parere dei medici, per poi ripresentarsi la mattina del 27 ottobre. Attualmente risulta sotto osservazione, in buone condizioni e dalla relazione inviataci non avrebbe avuto infarti. La violenza in ogni non è mai giustificabile. Lo ha detto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Europa Verde.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO SULL’EMERGENZA CORONAVIRUS, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

Alessandro Pirozzi
Mi presento: mi chiamo Alessandro Pirozzi, sono nato a Napoli ed ho 23 anni. Sono iscritto all'albo dei giornalisti dal 2019 ed amo profondamente la comunicazione, specie quella digitale. Dopo essermi diplomato in un istituto alberghiero, ho iniziato a 18 anni il mio percorso lavorativo con InterNapoli.it nel 2016, collaborando anche in qualità di freelancer con diverse testate digitali come Blasting News. Ho scritto per 'Cronache di Spogliatoio', giornale sportivo online, e per la testata locale AbbiAbbè.it.
- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

“C’ero anche io”, i verbali che inchiodano Petriccione junior

La sua testimonianza è per gli inquirenti l’architrave su cui poggiano le accuse mosse dalla Procura contro Salvatore Petriccione...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria