“Natale e Capodanno solo tra conviventi”, De Luca detta le regole per le feste. Oggi Vincenzo De Luca è intervenuto nella sua consueta diretta Facebook. In questo venerdì pomeriggio il Governatore della Campania ha fatto il punto sull’epidemia, sulla situazione sanitaria e sulle scelte che intende mettere in campo in vista delle prossime settimane festive. “Le ipotesi del Governo configurano l’ennesimo furto nei confronti delle Regioni meridionali. I fondi europei del Recovery Found sono stati destinati all’Italia per recuperare il divario Nord-Sud, del Pil e del tasso di disoccupazione. Il Governo vuole destinare il 66% al Nord e il 34% al Sud. Dobbiamo prepararci ad una battaglia politica per evitare l’ennesimo furto e nell’indifferenza. Vediamo se i ministri campani diano segni di esistenza“, ha dichiarato in diretta social.

COVID IN CAMPANIA E FESTE NATALIZIE

In merito all’emergenza covid, la Regione Campania chiede più rigore. Siamo contrari al rilassamento e alla differenziazione tra i Comuni grandi e piccoli. Contrari alle manfrine di Natale e Capodanno. In queste due settimane ci giochiamo il futuro del paese: dobbiamo capire se ci sarà un ecatombe a gennaio. Noi vogliamo aprire tutto ma per sempre, no ad una settimana e dover richiudere per mesi dal 2021. Basta demagogia perché siamo in guerra. Gennaio sarà decisivo per due ragioni: picco influenzale che arriva tra fine dicembre e inizio gennaio; se abbiamo esplosione di Covid ed di influenza, non potremmo fare le vaccinazione anti-coronavirus. Così avremo un problema del contagio per mesi. Quest’anno Natale e Capodanno non esistono”, ha detto De Luca.

“FESTE SOLO TRA CONVIVENTI”

Dobbiamo vivere le feste con i familiari conviventi. Sono limitazioni amare, ma anche un pranzo di Natale mettiamo a rischio la tranquillità dei nostri cari. E’ difficile sapere con chi ha avuto parenti. Contrariamente è un atto di irresponsabilità. Bisogna resistere a questi tempi difficili. Solo due mesi fa abbiamo avuto l’ondata di contagi in Campania. Oggi ci stiamo salvando perchè abbiamo chiuso le scuole e abbiamo filtrato gli arrivi dall’estero. Abbiamo preso decisioni prima del Governo e subito la guerriglia urbana. Vi prego di continuare ad avere rigore”, conclude il Governatore.

CAMPANIA, LA LINEA DE LUCA SUGLI SPOSTAMENTI A NATALE

Ieri De Luca ha diffuso un comunicato di chiarimento in merito agli spostamenti: “Sulla linea della prevenzione e del rigore, al fine di evitare quanto più possibile il contagio, e al fine di limitare al massimo la mobilità in generale e fra i Comuni, viene approvata oggi un’Ordinanza firmata dal Presidente Vincenzo De Luca, per stabilire, da questo fine settimana, controlli rigorosi nelle principali stazioni ferroviarie della Campania e all’aeroporto di Capodichino per un’operazione di prevenzione e monitoraggio, che consenta anche  individuare  persone in movimento senza motivazioni o con sintomi.

“Si dispone, ugualmente, per il periodo festivo, il divieto di spostamento nelle seconde case anche in ambito regionale. È indispensabile avere oggi rigore e senso di responsabilità per evitare situazioni drammatiche già dal mese di gennaio”, conclude il Presidente della Regione Campania.​

SPOSTAMENTI TRA COMUNI PER LE FESTE DI NATALE, L’INTERVENTO DI CONTE

“Sì a deroghe agli spostamenti fra piccoli Comuni, ma il Parlamento se ne assuma la responsabilità”, questa la dichiarazione di Giuseppe Conte rilasciata in conferenza stampa da Bruxelles al termine del Consiglio europeo.

“Se il Parlamento, assumendosene tutte le responsabilità. – ha sostenuto il Presidente del Consiglio –  Vuole concedere qualche eccezione per i Comuni più piccoli ci sarà un confronto. Il Parlamento è sovrano. Qualsiasi misura che possa essere un’eccezione va assunta con grande cautela, se salta l’impianto complessivo rischiamo di scatenare una terza ondata di contagio”.

IL VIDEO

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO SULL’EMERGENZA CORONAVIRUS, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK. 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.