«Non sai chi song’», 20enne si sente male: parente aggredisce il 118 fuori la discoteca di Napoli

Continuano le aggressioni ai danni del personale sanitario del 118. Nel cuore della movida napoletana, via Coroglio, un’infermiera della postazione San Paolo è stata infatti aggredita da un’uomo in corso di identificazione. Lo riferisce la pagina “Nessuno tocchi Ippocrate”.

L’ambulanza era stata allertata per “attacco di panico in 20enne” presso una delle discoteche situate alla via Coroglio.  “L’ambulanza in pochi minuti giunge sul posto, l’infermiera prende i parametri della giovane e la tranquillizza, tutto sembra andare per il meglio quando improvvisamente arriva sgommando un grosso Ranger Rover dal quale scende un energumeno appartenente alla giovane (padre? Fidanzato?) ed incomincia ad urlare le solite frasi alla infermiera;” ti devi muovere, fai presto……tu non sai chi sono io!” Dalle parole si passa ai fatti e l’aggressore incomincia a spintonare la povera soccorritrice. minuti interminabili durante i quali l’ambulanza è bloccata dal l’aggressore.” è la ricostruzione dei presenti.