Omar Palermo youtubo anche io omar palermo
Omar Palermo noto con il nome Youtubo anche io

Omar Palermo è morto ieri dopo il ricovero nella casa di cura Tirrenia Hospital di Belvedere Marittimo. Famoso sul web come Youtubo anche io. Come confermato dal sito Quotidiano del Sud il 42enne abitava nel centro storico di Rossano ma da oltre 6 mesi conduceva un percorso di riabilitazione. Palermo stava riprendendosi da un incidente domestico che gli aveva provocato una frattura alla gamba. Il peso imponente ha reso più difficile la riabilitazione.

OMAR PALERMO STAR DEL WEB

Le esibizioni di Omar, che poteva vantare oltre 500mila iscritti sul suo canale Youtube, riguardano mangiate trasmesse in diretta che hanno conquistato in particolar modo il mondo dei giovani. Gli stessi difficilmente, dimenticheranno i meme creati con il volto dell’uomo. ‘Youtubo anche io’ ha smesso di pubblicare con frequenza però dal 2019 e, da quel momento’, i suoi ‘fan’ non hanno smesso di chiedersi che fine abbia fatto: da qui, inevitabilmente, le voci su un probabile decesso. Ci pensò lo stesso Omar a smentire le voci, intervenendo pubblicamente via social.

LA NOTIZIA SULLA MORTE DI YOUTUBBO ANCHE IO

«Buongiorno, cari amici followers, come già fatto, sono qui per ribadirvi che ho deciso di non pubblicare più nuovi video. Scelta spontanea, e senza nessun tipo di problema che riguardi la mia persona. Vi chiederei gentilmente di ricordare quando dicevo che avrei potuto smettere da un momento all’altro e che non sarei mica stato sul Tubo per sempre. Quindi — rassicurandoVi— vi invito a non continuare più a scrivere falsità sul mio conto e — soprattutto— a stare sereni. Grazie. YouTubo Anche Io».

Dopo la scomparsa è stato un altro youtuber siciliano, Giorgio Sciacca – suo estimatore – a mettersi sulle sue tracce. «Si è messo in auto e da Catania si è recato prima a Rossano, poi a Cosenza all’Ospedale dell’Annunziata e infine al centro di riabilitazione Madonna della Catena a Laurignano, alle porte del capoluogo bruzio», spiega Il Quotidiano del Sud.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.