Coronavirus. Festa di 18 anni in giardino, 28 persone nei guai a Pomigliano d’Arco

Coronavirus - Festa interrotta a Pomigliano
Coronavirus - Festa interrotta a Pomigliano

Ventotto persone sono state sanzionate dalla polizia municipale di Pomigliano d’Arco per ‘assembramento’ vietato dalle norme di distanziamento. I caschi bianchi sono intervenuti in un giardino dove era in corso un diciottesimo compleanno. Un’occasione speciale che il festeggiato e la famiglia volevano trascorrere in compagnia è finita con una pesante multa per i 28 partecipanti. Gli agenti sono intervenuti in seguito ad una segnalazione di un vicino che ha assistito alla scena e ha ravvisato il potenziale ‘pericolo’ di contagio dell’assembramento.

Tanto lo stupore dei partecipanti che non immaginavano che le norme fossero ancora in vigore. Inutili tutte le giustificazioni, i presenti sono stati multati e la festa interrotta. Dopo il 3 giugno, con i numeri esigui del contagio registrati in Campania, sono sempre di più gli episodi analoghi. La famiglia di Pomigliano ha tentato di giustificarsi e di dimostrare che alcune norme fossero comunque state rispettate, ma gli agenti non hanno voluto ascoltare ragioni.