Secondigliano. Asl le invia risultati del tampone ma lei non l’ha mai fatto

Le inviano i risultati del tampone, ma lei non l’ha mai effettuato: è successo a una giovane donna di Secondigliano. Sul cellulare le è arrivta la comunicazione dell’Asl di Napoli che la informava riguardo l’esito del tampone al Covid 19. Peccato che la giovane in realtà non abbia mai effettuato il test, test che invece attendeva da oltre 20 giorni. Tutto inizia intorno al 9 ottobre quando la donna, venuta a conoscenza di essere venuta a contatto con un positivo, ha contattato l’Asl che ha preso incarico il giorno 12 di effettuare il tampone. Pochi giorni dopo la stessa Asl contatta la donna informandole che il suo nominativo è stato inserito nella piattaforma come raccontato dalla stessa donna raggiunta dalla redazione di Internapoli.it:«Pochi giorni dopo la richiesta sono stata contattata dall’Asl che mi informava che la procedura era partita. Io per sicurezza e in attesa dell’Asl ho effettuato un tampone privato risultato positivo e ho iniziato una quarantena fiduciaria a casa. Il giorno 25 l’Asl è effettivamente venuta presso la mia abitazione ma per effettuare il tampone solamente a mio marito, cosa questa che mi ha molto meravigliata. Il 27 ho effettuato un altro tampone privato che ha sancito la mia negatività. Questa mattina poi la sorpresa, l’Asl mi invia un sms in cui comunica gli esiti del mio tampone, tampone che sto ancora aspettando». Che dire, una sanità sempre più in confusione totale.