Si abbassa per raccogliere le uova dal pollaio, donna viene aggredita e uccisa dal suo gallo

Una donna anziana è morta dopo essere stata attaccata dal suo gallo mentre raccoglieva uova dal suo pollaio nel cortile. L’incredibile incidente è avvenuto di recente in Australia e ha suscitato perplessità e sbalordimento nell’opinione pubblica su animali apparentemente innocui ma che possono causare la morte.

Il gallo ha bucato con il becco una vena varicosa dell’anziana signora e la donna ha cominciato a perdere sangue copiosamente. Così, un semplice incidente domestico si è trasformato in tragedia.

Il professor Roger Byard, esperto di medicina legale dell’Università di Adelaide, intervistato dal quotidiano australiano The Advertiser ha detto che si tratta di un fatto abbastanza comune. Anche un’altra donna anziana è morta infatti all’estero in circostanze simili a causa di un gatto che le ha grattato la gamba con gli artigli: «Sto cercando di far curare le vene varicose agli anziani con una semplice operazione perché sono particolarmente vulnerabili alla rottura e la colpa non è assolutamente degli animali. Più volte ci sono stati infatti casi di persone morte a causa di un eccessivo sanguinamento dovuto ad un semplice colpo nella zona interessata»