Sole nei giorni della merla, al Sud si arriva a 20 gradi poi il gelo polare e neve: clima impazzito

I giorni della merla, popolarmente creduti come i più freddi dell’anno, cominciano oggi, ma le temperature saranno tutt’altro che rigide. Il clima sembra davvero impazzito a vedere cosa ci propone il centro di calcolo europeo (Ecmwf). Il team del sito ilmeteo.it comunica che secondo Ecmwf (European Centre for Medium-Range Weather Forecasts) nei prossimi giorni l’alta pressione ora presente sull’Italia cambierà aspetto e acquisterà connotati sub-tropicali.

Nel corso del weekend l’anticiclone Nordafricano si avvicinerà di gran carriera all’Italia inondandola del suo alito caldo. Le temperature cominceranno una escalation a dir poco sbalorditiva, basti pensare che tra domenica 2 e lunedì 3 febbraio Milano toccherà i 15-16°C, Roma 18°C, mentre al Sud si supereranno i 20°C.

Un clima decisamente anomalo, ma che ben presto muterà radicalmente d’aspetto. Il team del sito ilmeteo.it avvisa che il Centro Europeo prevede a partire dal 5 febbraio un totale cambio di circolazione atmosferica. L’anticiclone delle Azzorre dall’oceano si innalzerà verso il Regno Unito e la Scandinavia e da qui si muoveranno impetuose correnti polari che ben presto raggiungeranno l’Italia.

Sarà proprio tra il 5 e il 7 febbraio che si prevede un’irruzione di aria artica. Se ciò dovesse venire confermato il nostro Paese piomberebbe nell’arco di 24-48 ore in pieno inverno con la neve che potrebbe cadere fin sulle coste di Marche, Abruzzo e Molise.