Spari a Secondigliano, si indaga sulla pista del racket

Sono in corso indagini in relazione agli spari che la scorsa notte hanno interessato un’autorimessa in via Cassano, quartiere Secondigliano. Secondo le notizie trapelate i colpi (di calibro 9x 21) sarebbero stati esplosi da una moto in corsa in quella che appare essere a tutti gli effetti l’ennesima stesa. Ancora da capire se il raid sia attribuibile a richieste estorsive o ad una vendetta privata. L’episodio accade a due mesi di distanza dall’arresto di alcuni esponenti del clan Cesarano attivo nella zona del vicino rione Kennedy.