Titolari di una macelleria nel Napoletano col Covid-19, sospiro di sollievo dopo l’esito dei tamponi per gli altri coinvolti

Dopo la paura di ieri sono arrivate buone notizie a Casalnuovo.

Il Sindaco, Massimo Pelliccia, lunedì poco dopo le 13, aveva annunciato 5 nuovi casi.Di questi, due anziani sono ricoverati al San Giovanni di Dio di Frattamaggiore, mentre una donna e un ragazzo sono in isolamento domiciliare. Queste ultimi lavorano con il marito della donna in una nota macelleria di Casalnuovo.  Sulla vicenda è intervenuto il Sindaco Pelliccia, chiudendo il locale commerciale, anche se il titolare è risultato negativo ai tamponi, sanificando lo stabile dove insiste il negozio.

Quest’oggi il Primo Cittadino Casalnuovese ha annunciato che: gli otto tamponi di cui aspettavamo gli esiti sono tutti negativi. Ed erano collegati alle vicende sopra riportate. Inoltre sono stati effettuati altri esami sui dipendenti di un negozio di viale Dei Tigli e anche in questo caso le notizie sono buone: sono negativi tutti e 6 i tamponi relativi alla situazione dell’esercizio commerciale di viale dei Tigli. Non molliamo, restiamo a casa. E’ fondamentale! – queste le dichiarazioni del Sindaco Pelliccia.

Da oggi l’Amministrazione guidata dal sindaco Pelliccia ha deciso di limitare la circolazione in alcune strade cittadine limitrofe alla macelleria di via Napoli. Ieri in via cautelativa il titolare di un supermercato al rione Licignano ha deciso di chiudere. «La mamma di un nostro dipendente ha una crisi respiratoria ha scritto sulla pagina Facebook del suo negozio ma non sappiamo di che si tratti per cui in via precauzionale oggi chiudiamo».