Arrestato l’usuraio dei ‘poveri’ nel Vesuviano, prestava anche 5 euro e consegnava il cibo

usuraio napoletano emilia arrestato

Era un ex pizzaiolo, ma dopo aver abbandonato l’umile mestiere ha vestito i panni di usuraio. In casa, infatti, aveva appunti dove erano riportati prestiti e scadenze con tanto di nomi dei debitori. Le vittime finivano in quella lista per prestiti di poche centinaia di euro, o addirittura per cinque euro o consegne di generi alimentari.

Era una specie di strozzino dei ‘poveri’, ovvero persone ridotte alla fame a causa della crisi economica, della mancanza di lavoro, degli bassi stipendi e ancora per il gioco d’azzardo. L’autore dei prestiti si chiama Pasquale Sorrentino, 71 anni di Boscoreale finito agli arresti domiciliari. A riportarlo è Il Mattino. L’uomo era anche il titolare di una pizzeria ed è stato arrestato per usura aggravata ai danni di almeno quattro persone.