Vaccini Campania
Da domani in piattaforma sarà possibile prenotarsi per chi è over 40.

Prosegue la campagna vaccinale in Campania. Complessivamente i vaccinati con la prima dose sono 1.695.714 cittadini. Di questi 642.110 hanno ricevuto la seconda dose. Le somministrazioni effettuate sono state, in totale, 2.337.824.

Le adesioni per la fascia di età 45-49

A partire da domani, 15 maggio, sarà aperta in Campania la piattaforma per le adesioni alla vaccinazione dei cittadini della fascia di età 45-49. Per la fascia 40-44 la piattaforma sarà aperta a partire da martedì prossimo, 18 maggio. A darne notizia è l’Unità di Crisi della regione. Per potersi prenotare basta recarsi dal proprio medico curante o accedere a questa piattaforma https://adesionevaccinazioni.soresa.it/adesione/cittadino.

La Campania accoglie, così, l’invito del commissario straordinario Francesco Paolo Figliuolo per la campagna di vaccinazione. De Luca però da priorità alle zone turistiche, in vista anche della stagione estiva e di un possibile rilancio economico. E dopo averlo fatto per Procida e Capri, De Luca annuncia che la settimana prossima Ischia sarà dichiarata ‘Covid Free’.

La carenza di vaccini frena De Luca

De Luca, però, viene frenato dalla carenza di Vaccini: ”Mi avevano comunicato che oggi arrivavano altri 50 mila vaccini. La giornata di oggi è saltata e ci dicono che arriveranno domenica. Impossibile lavorare in queste condizioni”. Dopo aver criticato Figliulo in merito all’apertura delle registrazioni per i 40enni, dichiara: ”Apriamo le vaccinazioni ai 40enni, ma i vaccini non ci sono. Noi abbiamo fatto delle cose come la vaccinazione delle isole anche non rispettando alcuni criteri demenziali dati dal commissario nazionale. Ma ricordo che in Campania dobbiamo fare almeno 9 milioni di somministrazioni e ogni mattina sento sul notiziario che arrivano 3, 4, 10, 50 milioni di vaccini. Vorrei dire sommessamente, almeno state zitti e diteci quelli realmente arrivati non quelli che dovrebbero arrivare”.

Le dosi in arrivo

Prossima settimana, le somministrazioni, a quanto detto dovrebbero essere regolari. Domenica sono in attesa una nuova spedizione di 18.000 dosi di Moderna, 20.000 di Johnson&Johnson, mentre mercoledì arriverà la spedizione di Pfizer contenente circa 200.000 dosi. Tutti i centri vaccinali della regione resteranno quindi aperti sette giorni su sette. Infatti l’Asl Napoli 1, che ad inizio settimana è stata costretta a chiudere il centro vaccinale di Capodichino e quello della Mostra d’Oltremare, ha programmato una somministrazione media di circa 12.000 dosi al giorno.

 

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.