Vultech Cup, successo per la seconda edizione: un gol per la ricerca a favore dell’AIRC

È terminata ieri la seconda edizione della V-Cup, il torneo organizzato da VulTech che aveva come finalità una causa molto nobile: fare beneficenza

Dopo ‘Save the Children’, quest’anno è stata scelta come associazione no profit l’AIRC, l’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro, a cui VulTech ha devoluto il premio finale di 500 Euro.
Per l’occasione sono state raccolte anche numerose donazioni spontanee da parte del pubblico che ha seguito l’evento, svoltosi presso il centro sportivo Funteam di Casoria.

Le dichiarazioni della responsabile AIRC di Casoria 

Ha presenziato all’evento anche la responsabile di Casoria dell’AIRC, Teresa Ciampa, la quale ha dichiarato: “Grazie all’AIRC sosteniamo la ricerca oncologica e diffondiamo l’informazione scientifica, con 17 Comitati Regionali e 4.500.000 sostenitori”.

“Questi eventi sensibilizzano le persone a certe problematiche”

Gli fa eco il CEO di VulTech, Giuliano Russo: “Eventi come la V-Cup sono importanti per sensibilizzare le persone a problematiche che coinvolgono tutti noi. È fondamentale investire nella ricerca per trovare nuove cure e informare il più possibile la collettività. VulTech è da sempre attenta al sociale e alle problematiche dei nostri tempi”.