Terra dei fuochi. Rivolta nell’Aversano, non ne possono più della ‘fabbrica della puzza’

È partita il 26 settembre la protesta che vede ribellarsi oltre 6000 persone davanti alla sede della Ecotransider, nota come la “fabbrica della puzza”.
Tra i tanti protestanti anche molti bambini che gridano contro i responsabili dei roghi e degli avvelenamenti.
Le persone coinvolte nella rivolta, negli ultimi giorni sembrano aver perso la pazienza e hanno cominciato ad incendiare i rifiuti antistanti la stazione di Gricignano.
A parlare è anche il titolare di una nota gelateria presente nei pressi della zona, che si lamenta dell’enorme puzza che si sente.
A rimetterci naturalmente sono i cittadini, che in questi ultimi giorni sono impegnati a protestare anche contro le istituzioni locali.