Melito Adesso rompe gli indugi. Lello Caiazza: «Vogliamo affrontare i problemi senza aggirarli»

Una colonna sonora ufficiale, hashtag e utilizzo dei social. Si è presentata così la lista Melito Adesso in vista delle elezioni Amministrative che vedranno impegnata la città a nord di Napoli nella prossima primavera. Numerosa la folla che si è presentata al Pink Panther di corso Europa per conoscere il progetto di Lello Caiazza che, seppur in fase embrionale comincia a farsi conoscere dalla cittadinanza. Un nuovo approccio e un deciso taglio con il vecchio modo di fare politica. Si può riassumere così il lungo discorso di presentazione tenuto ieri dall’ex capogruppo della lista degli ecologisti melitesi, affiancato dal segretario di Melito Adesso, Stefano Pellecchia, dal consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, il portavoce regionale Vincenzo Peretti e i consiglieri comunali di Napoli, Stefano Buono e Marco Gaudini.

“Questa sera potrei elencare le cose che vorremmo fare per questo paese, disegnare Melito come una grande città europea come hanno sempre fatto i vecchi politici, ma noi preferiamo i fatti. Quello che posso assicurarvi – ha affermato Caiazza – è che noi porteremo un nuovo metodo: affronteremo i problemi senza aggirarli come fatto dalla vecchia classe politica. L’ultima amministrazione si è caratterizzata per la litigiosità e la disomogeneità, non riuscendo a risolvere i problemi della città, caduta ormai in uno stato comatoso. Un’amministrazione da cui abbiamo preso le distanze prima nel consiglio comunale e poi attraverso la firma della sfiducia al termine di un percorso politico condiviso”.

Un’analisi delle dinamiche passate, dei meccanismi di formazione delle liste attuali e prospettive per il futuro nella prima uscita pubblica della lista ecologista melitese che si propone di attirare le nuove generazioni attraverso metodi – anche comunicativi – del tutto nuovo ed accattivanti, con l’intenzione di attrarre convergenze per la costruzione di una coalizione competitiva.

Alla manifestazione pubblica, nell’affollato bar di corso Europa, erano presenti non solo tanti cittadini, ma anche numerosi esponenti politici locali, giunti a sondare il territorio e a tastare il polso della situazione in vista dell’imminente formazione delle coalizioni che si presenteranno al giudizio degli elettori. L’inizio della campagna elettorale per le Amministrative del 2017 si sta caratterizzando per una forte frammentazione tra le forze politiche cittadine e per accordi ‘a sorpresa’. Siamo appena all’inizio e i giochi sono ancora aperti, ma – intanto – Melito Adesso ha rotto il ghiaccio. Chi sarà il prossimo?