Emergenza Covid ad Afragola, vietata la circolazione ai minorenni dalle 18

Emergenza Covid ad Afragola, vietata la circolazione ai minorenni dalle 18
Emergenza Covid ad Afragola, vietata la circolazione ai minorenni dalle 18

Niente minori in strada dalle 18. Per contrastare l’emergenza legata alla diffusione di contagi da Covid, il sindaco di Afragola Claudio Grillo ha firmato l’ordinanza che fa divieto “dalle ore 18.00 alle ore 22.00 di ogni giorno, ai minori di anni 18 di circolare nei luoghi pubblici senza essere accompagnati da un genitore o altro adulto familiare o altro adulto abitualmente convivente o deputato alla loro cura “.

La decisione è stata presa a seguito dell’incontro che il sindaco di Afragola ha avuto con gli assessori, il Presidente del Consiglio Comunale ed il Comandante della polizia Locale.

Le altre notizie | Paziente morto al Cardarelli, l’ospedale fa chiarezza: «Vergognoso far girare il video»

Ieri, un paziente ricoverato nell’area di Area Sospetti del pronto soccorso del Cardarelli, con probabile infezione da Covid-19 e per questo già in terapia, ha perso la vita nel bagno del pronto soccorso. A ritrovare il corpo è stato il personale dell’ospedale che ha notato l’eccessiva permanenza dell’uomo nella toilette.

A pochi minuti dal decesso ha iniziato a circolare in rete un video che mostra il corpo dell’uomo. Immagini girate approfittando dell’allontanamento dei soccorritori andati a prendere una lettiga sulla quale adagiare il corpo. Al momento resta sconosciuta la causa del malore che ha portato al decesso, tuttavia la direzione sanitaria ha avviato ogni indagine necessaria.

Alla famiglia dell’uomo vanno le condoglianze della direzione strategica e di tutto il personale.
«È deprecabile – dice il direttore generale Giuseppe Longo – che eventi simili siano oggetto di strumentalizzazioni tese a costruire terribili e pericolose suggestioni nell’opinione pubblica». Proprio per questo, e per il rispetto dovuto alla sofferenza della famiglia, la direzione strategica del Cardarelli ha avviato un’indagine interna.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO SULL’EMERGENZA CORONAVIRUS E SU TUTTE LE ALTRE NOTIZIE, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK