Allarme sfratti a Marano, lo Sportello Casa lancia un appello al Comune

Sempre più’ famiglie in queste settimane ci hanno contattato perché’ colpiti da uno sfratto esecutivo, perché’ colpiti da una profonda precarietà’ lavorativa , trovandosi in difficoltà’ a sostenere un canone di mercato o nel contrarre un nuovo contratto di locazione. I cittadini non sono a conoscenza della possibilità’ di poter usufruire dei fondi per la morosità’ incolpevole. Sempre piu’ cittadini , in grande precarietà’ alloggiatava si rivolgono al comune per poter reperire risposte esaustive. Per poter coltivare una speranza .

Invitiamo il Comune a realizzare una convenzione gratuita, con le associazioni di inquilini e con eventuali organizzazioni sindacali, volta a creare uno sportello casa presso gli uffici comunali. Uno spazio dedicato al disagio abitativo, per fornire periodicamente, con opportuna competenza, informazioni utili dai contratti di locazione, ad eventuali bandi di sostegno al fitto, dalle istanze per le morosità’ incolpevoli. Nel frattempo invitiamo il Comune a comunicare, attraverso manifesti pubblici, periodicamente alla citta’ la possibilità’ di poter usufruire dei fondi per la morosità’ incolpevole. Un’opportuna’ per chi, avendo perso la capacita’ reddituale di poter pagare un canone di mercato( perdita del lavoro, malattia grave) , che non deve essere persa.

Nel febbraio 2015 il Comune ha pubblicato il bando, che non e’ a scadenza ma a sportello. Ai sensi della delibera di G.R. 805 del 30/12/2014 ” linee guida per l’accesso al fondo per morosita’ incolpevole”‘ a seguito della legge n. 124 del 28/10/2014 , la Regione ha distribuito I fondi ai Comuni ad alta densita’ abitativa.

Al Comune di Marano sono stati assegnati circa 66.000 euro. Diverse famiglie con uno sfratto alle porte, non sanno nulla di questa opportunita’. La grande precarieta’ economica, la mancanza e la perdita del lavoro colpisce in primo luogo il diritto all’abitare. Nei primi giorni di settembre incontreremo nuovamente I dirigenti e funzionari del settore patrimonio e politiche sociali, per discutere di una bozza di proposte per sollecitare la pubblicazione del bando per l’assegnazione dei beni confiscati alla camorra destinati ad emergenza abitativa. Un incontro che avra’ lo scopo di chiedere anche aggiornamenti sulla pubblicazione della graduatoria assegnazioni alloggi, sulla ricognizione della attuali occupazioni degli alloggi comunali, sulla condizione degli inquilini a rischio sgomberi da parte di IACP. Al Comune il compito di dare tutte le informazioni giuste, a noi il compito di continuare la nostra azione di lotta e di proposte Noi continueremo a stare dalla parte piu’ fragile e debole della citta’

Stefania Fanelli, coordinatrice Sinistra Italiana Marano e Gaetano Oliva, presidente ass.ne Federinquilini. Comunicato dello Sportello Casa