Animaliste contro Chiara Ferragni: cuccioli torturati per la sua campagna pubblicitarie

Non s0no bastate le accuse di aver sponsorizzato borse fatte con la pelle di coccodrillini che vengono ucccisi per sgozzamento, ora Chiara Ferragni ha visto bene di proseguire con la sua campagna sponsorizzando i vestiti fatti con le piume di struzzo.

Tutti sappiamo che queste piume spesso vengono strappate agli animali vivi e sono oggetto di tortura, per questo l’Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente – AIDAA sta preparando un sit-in di protesta contro la influencer e le altre vip che indossano e sponsorizzano vestiti e pellicce realizzate sulla sofferenza e la morte degli animali.

Sit in contro Chiara Ferragni

“Abbiamo in mente di organizzare un sit-in diciamo attorno alla metà di giugno per protestare contro queste persone che riempiono il portafogli sponsorizzando vestiti e pellicce che costano dolore e morte a milioni di animali” questo dice un comunicato firmato dal presidente dell’Associazione AIDAA Lorenzo Croce.

 

Chiara Ferragni affitta Gardaland per festeggiare il compleanno, la cifra spesa è da capogiro

Lo scorso 7 maggio Chiara Ferragni ha compiuto 32 anni ed ha festeggiato il compleanno con una cena in famiglia. Ma di certo la nota imprenditrice di Milano non poteva rinunciare ai festeggiamenti con gli amici. Così, l’influencer, ha affittato Gardaland e lo ha ribattezzato, per l’occasione, Chiaraland. Gli invitati saranno circa una decina  e potranno provare tutte le vecchie attrazioni provate da bambini. Per cena ci sarà un ricco buffet in una sala interna, ci saranno palloncini e zucchero filato rosa. In tutto, la moglie di Fedez, avrebbe speso circa 2500 euro più le spese extra per l’affitto dell’intero parco.