Antonio morto a 16 anni dopo un incidente, la mamma: «Eri il mio angelo»

Antonio morto a 16 anni dopo un incidente, la mamma: «Eri il mio angelo»
Antonio morto a 16 anni dopo un incidente, la mamma: «Eri il mio angelo»

Una vera e propria tragedia quella che si è consumata nella serata di sabato a Limatola. Antonio Suppa, ragazzo di 16 anni, ha perso la vita in seguito dopo un violentissimo impatto contro il muro mentre era a bordo di una Mini Cooper. Il giovane ha perso la vita appena arrivato all’ospedale di Caserta.

«Figlio una parola breve ma che ne racchiude una grande come l’amore che nutre per lui da quando gli dona la vita, non vederti è inimmaginabile…tutti ti amavano, il mio angelo, il mio amore il mio tutto…non doveva andare così…ti amo». Queste sono state le strazianti parole della madre, scritte sul proprio profilo Facebook, dopo la tragica notizia sul decesso di Antonio.

Il segno di lutto della squadra per cui giocava Antonio

Il segno di lutto come immagine del profilo ed un lungo messaggio di addio. Dà i brividi la pagina social della Polisportiva Limatola, compagine dilettantistica di futsal che tra i propri tesserati aveva proprio lo sfortunato Antonio, ragazzo che ha perso la vita questa notte a causa di un gravissimo incidente stradale (leggi qui).

La dipartita di un ragazzo così giovane ha scosso tutta la comunità, con i social e i gruppi limatolesi che ricordano con grande commozione Antonio, prematuramente deceduto ieri sera a causa di un incidente stradale.

«La società A.S.D. Polisportiva Limatola ha deciso di sospendere tutte le attività in segno di rispetto e vicinanza alla famiglia di Antonio. Questo non è solo un atto dovuto e dettato dalle circostanze luttuose che ha colpito tutta la comunità di Limatola, ma un’esigenza: è troppo profondo il nostro dolore. Antonio è nei nostri cuori e l’orgoglio che mostrava indossando la nostra divisa ci ha reso fieri, però, adesso, ci sentiamo inermi, anche se consapevoli che quel coraggio e quella forza che metteva in campo durante gli allenamenti e le partite, che quello spirito gioioso che aveva negli spogliatoi, ci daranno la forza per andare avanti».

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.