Nella serata di domenica alle la polizia ha notato a Marcianise, in via San Pasquale, due persone in strada, di cui una barcollante e con una vistosa ferita alla testa, insieme al fratello. I due uomini, di origine marocchina, erano sprovvisti di permesso di soggiorno. Improvvisamente, uno dei due fratelli – visibilmente ubriaco – ha perso il controllo della bici cadendo e procurandosi ferite alla testa. I poliziotti sono subito intervenuti ed hanno richiesto l’intervento dell’ambulanza, che ha trasportato l’uomo all’ospedale di Marcianise per le cure del caso.

La scoperta della polizia

Mentre A.R. – la persona ferita – effettuava gli esami diagnostici, la polizia aveva scoperto che nei suoi confronti c’era provvedimento di rintraccio per cattura,  inserito dalla Questura di Torino,  in esecuzione all’Ordine di Carcerazione

Per questo motivo, dopo aver ricevuto le cure, l’uomo viene dimesso e accompagnato al Commissariato di Marcianise per le formalità di rito. Ultimate le procedure, i poliziotti l’hanno trasferito presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO SULL’EMERGENZA CORONAVIRUS, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.