Colpo agli Amato-Pagano, preso a Melito uomo ritenuto legato al clan: rinchiuso a Secondigliano

I carabinieri della tenenza di Melito hanno arrestato Arturo Vastarelli, un 57enne del luogo ritenuto vicino al Clan Amato-Pagano.
E’ stato raggiunto da un ordine di carcerazione emesso per intestazione fittizia di beni con l’aggravante delle finalità mafiose dalla procura della repubblica di Napoli.
Dovrà scontare 2 anni e 8 mesi di reclusione nel centro penitenziario di Secondigliano.

Vastarelli non è nuovo alle cronache locali. Nel 2011 fu arrestato insieme ad altri soggetti, tutti accusati a vario titolo diassociazione a delinquere di stampo mafioso, estorsione, droga, armi e favoreggiamento aggravato, a seguito di recenti omicidi consumati nell’area nord della citta.