Giunta, il sindaco di Melito Amente affida la delega all’Ambiente all’assessore Chiantese

Il Comune di Melito ha un nuovo assessore all’Ambiente. Il sindaco Antonio Amente ha deciso di affidare la prestigiosa delega a Giuseppe Chiantese, già assessore alla Formazione, Politiche giovanili, Acquedotti, Rete fognaria e Manutenzione patrimonio comunale.

La decisione del primo cittadino è maturata dopo una lunga ed attenta riflessione ed un colloquio con Chiantese, che si è detto entusiasta di questa nuova responsabilità.

Per quasi un anno l’Ambiente è stato gestito direttamente da Amente che ha voluto impegnarsi in prima persona in un momento particolarmente delicato.

“La mia storia politica parla chiaro. Ci ho sempre messo la faccia e continuerà a mettercela in particolar modo in momenti delicati – ha spiegato il sindaco – Un anno fa ho avvertito la fase di difficoltà ed ho deciso di tenere la delega per riportare la situazione rifiuti in città alla normalità. Ora è il momento di passare ad una nuova fase e così ho scelto Chiantese come assessore all’ambiente perché lo ritengo il politico giusto al posto giusto”.

Sarà, dunque il già tre volte consigliere comunale Giuseppe Chiantese ad occuparsi delle tematiche ambientali, cercando una volta per tutte di educare l’intera cittadinanza ad una raccolta differenziata efficiente ed omogenea.

Prosegue, dunque, il rapporto fiduciario e di stima reciproca tra Antonio Amente e Giuseppe Chiantese, che all’indomani della proclamazione degli eletti di due anni fa decise di lasciare il consiglio comunale per prendere posto in giunta.

“Ringrazio il sindaco per l’opportunità. Porterò avanti il compito affidatomi con passione ed impegno. E’ palese che ci siano aspetti da migliorare e zone da sensibilizzare maggiormente alla raccolta differenziata, ma sono certo che con il contributo di tutti potremmo arrivare a raggiungere risultati soddisfacenti. Non sono un tipo da proclami, mi piace essere concreto e parlare con i fatti – ha aggiunto l’assessore Chiantese – Darà il massimo come ho sempre fatto sin dal giorno del mio ingresso in giunta”.