11.4 C
Napoli
giovedì, Gennaio 20, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Bonus spesa, fino a 1200 euro per tutta la famiglia: i requisiti


I bonus spesa sono un valido contributo per le famiglie in difficoltà economiche a causa delle conseguenze della pandemia da Covid-19. Tuttavia sono concessi direttamente dal Comune di residenza, ed ecco tutte le ultime novità in materia.

Il bonus spesa è una misura che ha permesso alle famiglie in difficoltà di far fronte alle esigenze familiari di prima necessità. Inoltre i beneficiari non devono essere percettori di altre forme di sostegno pubblico come RDC- REI- NASPI– Indennità di mobilità-Cassa Integrazione Guadagni.

Bonus spesa in partenza

Lo stanziamento economico di circa 500 milioni di euro disposto dalla cabina di regia del Governo Draghi, grazie al Decreto Sostegni bis, per finanziare ulteriori e ultime erogazioni di bonus spesa è stato distribuito fra i Comuni sparsi per l’Italia. Secondo voci di corridoio si tratterebbe dell’ultima concessione di voucher per chiudere in bellezza il 2021. Non sono previsti, invece, per il 2022. Pertanto, chi non ha usufruito dei precedenti contributi non può lasciarsi sfuggire quest’ultima occasione.

Quanto spetta ad ogni Comune?

La risorsa finanziaria messa a disposizione per ogni singolo comune dipende da due fattori: l‘indice di povertà ed il numero di abitanti. Le modalità di presentazione delle domande, i requisiti e le modalità di controllo sui richiedenti viene affidato al Sindaco ed al suo staff di ogni comune.

Le differenze

Tuttavia ogni amministrazione presenterà il proprio bando di presentazione, grazie alle nuove misure introdotte dal Decreto Sostegni Bis. Tra questi il Comune di Torino, il Comune di Bologna, il Comune di Siena, il Comune di Piacenza e il Comune di Lecce. E, ancora, i Comuni di Aosta, Udine e Sassari. Si attende il rinnovo dei buoni spesa anche nel Comune di Milano e del Comune di Roma

gni richiedente può ricevere un bonus che al massimo arriva a 500-600 euro. Anche se in media si resta sempre attorno ai 300 euro mensili. ll valore del bonus dipende spesso dal numero di persone che compongono il nucleo familiare e dal valore ISEE corrente. Dunque, maggiore è il numero degli elementi della famiglia, maggiore sarà il buono per poter comprare generi alimentari.

Gli scopi

Infine si ricorda che i bonus spesa possono essere spesi solo per due scopi: comprare e distribuire generi alimentari di prima necessità: acquistare genere alimentari di prima necessita come farmaci presso i negozi che aderiscono all’iniziativa. Spesso sono gli stessi comuni ad indicare gli esercenti che partecipano.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Colazione al bar, quanto ci costi: aumenti del 40%, il caffè sale a 1,50 euro

Aumentano i prezzi delle materie prime e delle energie, ecco perchè sarà più costoso fare colazione al bar nel...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria