8.5 C
Napoli
martedì, Gennaio 18, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Aveva stessa auto della vittima, ucciso per sbaglio dalla camorra: a processo 3 uomini


Quasi al via il processo per il delitto del geometra di Avellino Vittorio Rega, geometra 29enne ucciso per sbaglio nel ’96 a Caserta.

LE INDAGINI – UCCISO PER SBAGLIO DALLA CAMORRA

Vittorio è stato ucciso per errore. L’obiettivo dei killer -riporta Cronaca Caserta– era infatti Giovanbattista Tartaglione. La procura ha inviato la notifica a Pasquale Cirillo, 47 anni, Antonio Bruno, 61 anni e Salvatore Belforte.

 

Secondo le indagini della Dda di Napoli, quest’ultimo ha dato l’ordine ad Antonio Bruno e Pasquale Cirillo di ammazzare. L’uomo nel mirino degli assassini, Giovanbattista Tartaglione, è stato trovato morto carbonizzato nelle campagne di Caivano.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Ucciso di botte dal patrigno, ipotesi riesumazione per il piccolo Giuseppe

Potrebbe essere riesumata e sottoposta ad altri esami la salma del piccolo Giuseppe Dorice. Il bimbo di sette anni...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria