Ieri sera a ‘C’è Posta per Te’ una delle storie più commoventi è arrivata da Padula, in provincia di Salerno. Una mamma si è rivolta a Maria De Filippi con la speranza di ricucire i rapporti con il figlio, Francesco, con il quale non ha rapporti da cinque anni. Ovvero, da quando la donna ha lasciato il Vallo di Diano.

Il postino della conduttrice di Canale 5, quindi, ha fatto visita alla Certosa di San Lorenzo e poi ha incontrato Francesco per invitarlo in studio. Lì dove la madre ha chiesto di poter riabbracciare il figlio, ma non ottenendo i risultati sperati. Il giovane, infatti, ha deciso però di chiudere la busta e di non ‘perdonarla’.

Commozione in studio

Francesco mi vuoi bene?” ha chiesto la mamma al figlio. Dopo vari “sì ma non come ne vuoi  tu a me” arriva il secco e deciso “” del ragazzo.
Il finale della storia a “C’è posta per te” è tutto una suspance, con Francesco che è deciso a chiudere la busta.

Le altre notizie | Famiglia ‘spezzata’ a C’è Posta per Te, Chiara chiude la busta: «Non è mai stata mia madre» [Articolo del 24 gennaio 2020]

Teresa ed i figli, Vincenzo e Veronica, si sono rivolti a C’è Posta per Te ed cercare di ricostruire una frattura che si è create all’interno di una famiglia siciliana. Teresa, oltre ai figli che l’hanno accompagnata, è madre anche di Chiara, che non vede da 10 anni e oggi vive insieme al marito Giuseppe e i figli a Montecchio Maggiore.

Motivo della rottura dei rapporti sarebbe legato ad una situazione creatasi quando Chiara era incinta di suo figlio. Il fratello, Vincenzo, ha raccontato di aver visto il marito in atteggiamenti intimi con un’altra ragazza. Una ‘intromissione’ che ha creato non poche tensioni. Da quel momento, infatti, si sono creati una serie di episodio che hanno portato alla rottura definitiva.

C’è Posta per Te, Chiara accusa la madre davanti al pubblico

Chiara e il marito accettano l’invito, ma il confronto non è dei migliori. Si parla, infatti, dei problemi del passato, specie quelli economici. Teresa poi si vede accusata per essere stata anaffettiva e di averla messa nei guai per assecondare il figlio ‘preferito’.

“Sento che il mio cuore per loro è chiuso – rivela Chiara – mia mamma non c’è mai stata per me”. Parole dure che portano ad un epilogo scontato, nessun ricongiugimento famigliare. La stessa Chiara si rifiuta di dare una possibilità alla madre e ai fratelli e aggiunge: “Se sono quella che sono lo devo a mio padre, non certo a quella parte di famiglia”.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO SULL’EMERGENZA CORONAVIRUS, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.