Cesar Peralta voleva superare la latitanza di Escobar e del Chapo Guzman, l’arresto in tempi record

E’ stato arrestato César Emilio Peralta, considerato il capo di una delle più grandi organizzazioni per il traffico di stupefacenti della Repubblica Dominicana. Come riferiscono le testate sudamericane e nordamericane  è accusato di gestire una rete che trasportava l’eroina e la cocaina attraverso la Colombia, il Venezuela, la Repubblica Dominicana e gli Stati Uniti.

 

Cesar ‘el Abusador’ è stato catturato a Cartagena in Colombia, grazie alla cooperazione delle autorità dominicane, colombiane e statunitensi, infatti era ricerca dal Fbi. ll procuratore generale della Repubblica Dominicana Jean Alain Rodriguez ha dichiarato: “Mai nella storia della criminalità organizzata nel mondo è stato arrestato così rapidamente”. Peralta voleva essere un fuggiasco come Pablo Escobar per quattro anni e il messicano Joaquín “El Chapo” Guzmán per cinque. Fbi aveva messo un taglia di 100 mila dollari sulla sua testa.

IL VIDEO