Un duro colpo. E’ quello inferto al clan Mazzarella, fazione di piazza Mercato. E’ infatti finito in manette Francesco Rinaldi ‘o pacian, ras della zona. L’uomo, già ristretto ai domiciliari, è stato raggiunto da un provvedimento cautelare emesso dalla Corte d’Appello di Napoli per i reati di associazione mafiosa, rapina, estorsione e ricettazioni, tutti commessi tra il 2010 e il 2013. A notificargli la nuova ordinanza, i carabinieri della stazione ‘Poggioreale’ che, dopo le formalità di rito, hanno trasferito Rinaldi presso il carcere di Secondigliano. Dovrà scontare 2 anni e 9 mesi di reclusione per associazione mafiosa, rapina, estorsione e ricettazione: reati commessi nel capoluogo campano tra il 2010 e il 2013. Francesco Rinaldi è figlio dello storico reggente nella zona della Maddalena del clan Mazzarella. Nel 2016 Rinaldi, arrestato oggi dai carabinieri, era stato tra gli otto destinatari di una misura cautelare emessa dal gip di Napoli per un’indagine sul racket agli ambulanti del mercato rionale della Maddalena.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.