Strage nella discoteca di Corinaldo, il padre del rapinatore della ‘banda dello spray’ è un boss dei Casalesi

Emergono altri particolari sulla strage di Corinaldo, quando sei persone hanno perso la vita nella discoteca Lanterna Azzurra a Coroglio a cause della ‘banda dello spray’. Su quella bomboletta che ha poi scatenato il caos sono state trovate le impronte di Ugo Di Puorto, il figlio di boss di un boss dei Casalesi, Sigismondo, di San Cipriano. A riportarlo è Il Mattino.

Il padre avrebbe succeduto a Sandokan e Zagaria, essendo di conseguenza il terzo padrino. Di Puorto è però cresciuto al Nord ed i contatti con il padre sono stati pochi.