Coronavirus, nuovo bollettino: crescono contagiati e guariti

Nuova conferenza stampa nella sede della Protezione civile per la lettura del bollettino quotidiano sull’epidemia da Coronavirus in Italia. A dare i numeri della giornata è nuovamente Angelo Borrelli. Il numero complessivo dei contagiati ha raggiunto i 92.472 (compresi decessi e guariti). Complessivamente sono 70.065 i malati nelnostro Paese, con un incremento rispetto a ieri di 3.651 (venerdì l’incremento era stato di 4.401).

Rallenta un po’ la velocità della curva di crescita in Veneto, dove però si registrano altri 280 casi di positività al Covid-19 rispetto a ieri sera. Tra questi, anche uno a Vò, rimasto a zero per molti giorni. Il bollettino della Regione segna 7.930 contagiati,dall’inizio dell’epidemia. Si contano purtroppo altri 20 decessi nei confronti dell’ultimo report; le vittime totali raggiungono quota 362.

Intanto è quasi certa una proroga delle attuali misure di contenimento oltre il 3 aprile. Già confermata la chiusura delle scuole dal ministro Lucia Azzolina e dal premier Giuseppe Conte. “Se andiamo a vedere i dati di ieri, mi viene da pensare che la data del 3 aprile sia troppo ravvicinata per dire che verrà riaperto tutto”, ha detto oggi il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese a ‘L’intervista’ di Maria Latella su SkyTg 24. “La situazione – ha aggiunto – è seguita a vista e quindi le decisioni verranno prese man mano che la situazione sarà più tranquilla come numeri di decessi e contagi”. Ieri il presidente del Consiglio Superiore di Sanità, franco Locatelli, aveva detto di giudicare “inevitabile il prolungamento delle misure di contenimento”