22.8 C
Napoli
domenica, Agosto 14, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Il primo segnale della faida, gli omicidi di Mugnano segnarono la spaccatura nel clan Di Lauro


Un doppio agguato che rappresentò il segno evidente di crepe in un clan fino a quel momento granitico. Un duplice omicidio, quello di Salvatore Panico ‘o po’ e Raffaele Duro ‘o spirit, che può essere a ragione considerato uno spartiacque della storia criminale recente dell’area nord di Napoli. Per quella mattanza ieri è stato condannato ad un altro ergastolo Cosimo Di Lauro, indicato come mandante (leggi qui l’articolo).  Quel duplice omicidio rappresentò uno dei segnali più evidenti della ribellione in atto tra le fila degli scissionisti contro il clan Di Lauro. Fondamentali per ricostruire quel duplice delitto sono state le dichiarazioni di alcuni collaboratore di giustizia come Gennaro Notturno, ex ‘colonnello’ prima della cosca di via Cupa dell’Arco e poi della galassia scissionista. Era il periodo in cui Cesare Pagano e Raffaele Amato era scappati in Spagna e i Di Lauro sospettavano che fossero proprio Duro e Panico a favorire quella latitanza vista la loro vicinanza agli Amato.

I verbali di Gennaro Notturno e i ‘sospetti’ di Cosimo Di Lauro

Secondo Notturno alla ‘spedizione di morte’ parteciparono Arcangelo Abete, Enzo Notturno e i fratelli Fulvio (poi ucciso dagli Scissionisti) ed Antonio Montanino. Cosimo Di Lauro sospettava dunque che i due stessero facendo il ‘doppio gioco’. Lo stesso collaboratore di giustizia Carmine Cerrato proprio in riferimento a quel duplice delitto ha parlato di un summit. Un incontro segreto tra Cosimo Di Lauro e Raffaele Amato per superare i dissidi interni. A Casavatore, durante quell’incontro, Amato comunicò a Cosimo Di Lauro l’elenco degli affiliati passati dalla sua parte. Secondo Cerrato Amato, in quella circostanza, non citava i colonnelli di Mugnano che, dunque, erano formalmente ancora ‘fedeli’ alla vecchia guardia. Cosimo ben presto avrebbe iniziato a maturare sospetti nei confronti dei due, da lì, secondo Cerrato, la decisione di punire i due.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Covid in Campania, decessi in calo e oltre 2mila positivi: il bollettino

Diminuiscono i morti, due nelle ultime 48 ore, e un altro deceduto in precedenza ma registrato ieri, più o...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria