Ustionata in casa dal camino, Federica muore al Cardarelli: aveva solo 21 anni

Federica Tropiano
Federica Tropiano

Un dramma enorme quello che in queste ore ha colpito Teggiano, paese in provincia di Salerno, che piange la morte di Federica Tropiano. La giovane, di soli 21 anni, lo scorso sabato era rimasta ustionata in casa a causa di un ritorno di fiamma dal camino. Dopo una settimana di ricovero al Cardarelli, la giovane è deceduta nel reparto Grandi Ustionati. Federica aveva riportato ustioni sul 65% del corpo. Il 7 novembre scorso, mentre era in casa, aveva tentato di riavviare il fuoco del camino con dell’alcool: così facendo è stata però colpita da un ritorno di fiamma che, come riportato da Fanpage.it, l’ha colpita soprattutto su braccia e gambe.

Resosi immediatamente conto di cosa fosse successo, i genitori aveva immediatamente chiamato il 118. Dopo un primo trasporto al Pronto Soccorso dell’ospedale Luigi Curto di Polla, Federica Tropiano era stata ricvoerata al Cardarelli dove, purtroppo, si è spenta dopo una settimana di agonia. Dopo che la notizia della tragedia si era sparsa sui social, in tutta la Campania si erano diffusi appelli che invitavano a donare sangue per le trasfusioni alle quali la ragazza si sarebbe dovuta sottoporre. In molti si erano anche recati all’ospedale di Polla per donare il sangue. La loro solidarietà, però, è stata purtroppo vana. Federica Tropiano lascia i genitori e una sorella.

Tantissimi i messaggi lasciati sui social per la giovane. Tantissimi amici ma anche familiari o semplici conoscenti, che la ricordano come una ragazza solare, buona e sempre pronta ad aiutare il prossimo. La sua morte ha gettato nello sconforto tutta la comunità di Teggiano, che in questi giorni aveva pregato per lei e per il buon esito del ricovero. Purtroppo, però, non sono arrivate buone notizie. Tutto il paese si è stretto intorno alla famiglia.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.