Nave da crociera per il festival di Sanremo, c’è la conferma: non tutti sono d’accordo

Una Nave da crociera per il festival di Sanremo
Una Nave da crociera per il festival di Sanremo

Il Festival di Sanremo punta dritto a marzo (dal 2 al 6). Nessun ripensamento per ora da parte della Rai, né tantomeno da parte del conduttore e del direttore artistico Amadeus, che intanto – dopo aver reso noti i nomi dei 26 Big in gara – in attesa di un quadro più chiaro comincia a costruire il suo secondo festival.

E così, dopo le indiscrezioni dei giorni scorsi, arriva la conferma che accanto a lui ci saranno Achille Lauro, Elodie e Zlatan Ibrahimovic. “Elodie sarà con me, sarà una delle donne del festival. L’anno scorso era in gara, stavolta sarà co-conduttrice per una sera. Ha un pubblico fortissimo, è bella, spiritosa, divertente, ironica”. Achille Lauro e Ibra saranno invece presenze fisse per tutte e cinque le serate del festival. “Achille Lauro ci regalerà cinque quadri, che sta già preparando. Al Milan, invece, ho promesso che Zlatan non salterà nessuna partita”. Le incognite sul del festival di Sanremo non mancano, per un possibile nuovo lockdown a gennaio, per una nuova impennata dei contagi, per una terza ondata da Covid che diversi esperti danno quasi per scontata. Ma la macchina organizzativa del del festival di Sanremo non si ferma (anche se le decisioni finali saranno prese a gennaio). E tutte le idee per un “festival della normalità e non della pandemia, che rimarrà nella storia” – con la conferma anche degli spazi esterni all’Ariston, come quello nella vicina piazza Colombo – vengono vagliate.

L’ipotesi della nave da crociera per il pubblico del Festival di Sanremo

Indiscrezioni sull’idea di una nave da crociera per il pubblico del festival di Sanremo in modo da contenere possibili contagi. “La teniamo assolutamente in considerazione”, ha detto Amadeus ospite su Radio Zeta, rispondendo alle domande delle speaker Camilla Ghini e Nicole Iannacone. Amadeus ha ribadito che “Sanremo senza pubblico non si può fare”. Ma quest’anno “il pubblico, per motivi di sicurezza, sarà con tutta probabilità composto sempre dalle stesse persone, che verranno sottoposte a tampone tutti i giorni”, ha sottolineato il conduttore e direttore artistico del Festival.

Amadeus ha detto che anche quest’anno ci sarà un palco in piazza a Sanremo. “Il Sanremo che vogliamo offrire al pubblico è ancora più importante di quello dell’anno scorso. Perché solo così diamo una risposta al desiderio di rinascita”. Quanto allo show televisivo del del festival di Sanremo che verrà costruito intorno alle canzoni in gara, “il grosso lo costruiamo da gennaio”, ha detto Amadeus. A Sanremo “ci saranno ospiti ma avendo 26 canzoni in gara, probabilmente ne avremo qualcuno in meno. Invece di cinque a serata potrebbero essere magari quattro ma ci sarà sempre un grande show intorno ai brani in gara”, ha precisato Amadeus alle domande in arrivo anche dal pubblico in streaming. “Stiamo costruendo già una parte di spettacolo, qualcosa stiamo già facendo – ha aggiunto – ma il grosso arriverà da gennaio”.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.