22 C
Napoli
venerdì, Maggio 20, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Francesca De André, confessione choc su Ig: “Sono in condizioni tragiche, ho subito violenza fisica”


Francesca De André, nipote dello storico cantante Fabrizio ha pubblicato su Instagram una story che ha sorpreso tutti i suoi follower. La giovane ha rivelato di essere in «tragiche condizioni psicofisiche». L’ex gieffina ha spiegato di essere stata costretta a sparire dalle piattaforme social di recente a causa di una aggressione fisica.

La storia Instagram di Francesca De André

«Sto cercando di reagire» ha scritto Francesca senza fornire dettagli e ringraziando i suoi fan, chiedendogli sostegno e supporto. «Vi chiedo comprensione, sostegno e affetto».  «Torno solo oggi dopo giorni dove sono stata costretta a sparire, soprattutto per le mie condizioni tragiche psicofisiche in cui mi trovavo e tuttora, in realtà, mi trovo. Sto cercando di reagire», si legge nel post.

«Non essendo una bugiarda per rientrare tra di voi mi sentivo di volervi accennare la verità di ciò che mi è successo (per ora non oltre questo perché non me la sento). Vi chiedo comprensione, sostegno e affetto che voi mi avete sempre dato. Ma ora ancora di più, ne ho davvero bisogno», ha proseguito Francesca De André.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

Alessandro Pirozzi
Mi presento: mi chiamo Alessandro Pirozzi, sono nato a Napoli ed ho 23 anni. Sono iscritto all'albo dei giornalisti dal 2019 ed amo profondamente la comunicazione, specie quella digitale. Dopo essermi diplomato in un istituto alberghiero, ho iniziato a 18 anni il mio percorso lavorativo con InterNapoli.it nel 2016, collaborando anche in qualità di freelancer con diverse testate digitali come Blasting News. Ho scritto per 'Cronache di Spogliatoio', giornale sportivo online, e per la testata locale AbbiAbbè.it.
- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Attività eruttiva dell’Etna, scatta l’allerta gialla

Attività eruttiva dell'Etna, scatta l'allerta gialla. Dalle valutazioni emerse durante la riunione del 20 maggio 2022 con i Centri...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria