Incidente mortale a Qualiano, arrestato l'amico di Gennaro Nappa

I carabinieri della stazione di Qualiano hanno arrestato nella notte un 19enne incensurato del posto per il reato di omicidio stradale. Il ragazzo, alla guida della sua auto lanciata a folle velocità nel centro cittadino e con tre amici a bordo, ha perso il controllo della stessa impattando con altro veicolo che percorreva il medesimo tratto di strada.
A seguito dell’urto, l’auto dei ragazzi si è ribaltata ed uno di questi, Gennaro Nappa, un 16enne di Villaricca, ha perso la vita per le lesioni riportate. Gli altri due giovani sono stati ritenuti guaribili in 30 giorni per fratture multiple, mentre gli occupanti dell’altra auto coinvolta hanno riportato lesioni di lieve entità.

Il guidatore, illeso, è stato sottoposto ad esami per l’accertamento dell’eventuale assunzione di alcol e droghe i cui esiti perverranno successivamente. Lo stesso, tenuto conto della condotta di guida, accertata anche attraverso immagini di video-sorveglianza acquisite, è stato tratto in arresto e sottoposto ai domiciliari.

Lo schianto è avvenuto in via Consolare Campana e ha interessato l’Audi su cui il giovane viaggiava con due amici e altre due vetture. Le condizioni di Genny sono apparse subito disperate e infatti il giovane è morto poco dopo mentre uno degli amici che era con lui è stato trasportato in gravi condizioni all’ospedale La Schiana di Pozzuoli.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.