Notte di Natale di sangue, Giovanni muore a 26 anni dopo una coltellata in discoteca

Giovanni Fresi, 26enne sassarese accoltellato questa mattina tra le 4 e le 5 all’interno della discoteca Blu Star di Ossi (Sassari), è morto. Il ragazzo era stato portato in condizioni disperate a bordo di un’ambulanza del 118 nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Santissima Annunziata di Sassari, dove è morto intorno alle 15.

Giovanni Fresi era stato accoltellato al termine di un alterco avuto con un suo coetaneo, Giuseppe Dibo Elias, di Ittiri, rintracciato in una casa di proprietà della famiglia dopo una fuga durata qualche ora. Accusato di omicidio, si trova nel carcere sassarese di Bancali. I carabinieri della compagnia di Sassari stanno lavorando per ricostruire l’esatta dinamica degli eventi e per capire le cause dell’accoltellamento.

L’aggressore dopo una discussione ha brandito un coltello contro la vittima, che ha provato a difendersi e ha parato con un braccio un primo fendente. Il secondo l’ha colpito in pieno ventre, provocando una ferita vistosa e una grave emorragia. Soccorso dai proprietari del locale, è stato trasportato al pronto soccorso, e da lì in Rianimazione.

La vittima, Giovanni Fresi, aveva provato a difendersi parando con un braccio un primo fendente, ma il secondo l’ha colpito in pieno ventre, provocando una ferita vistosa e una grave emorragia. Soccorso dai proprietari del locale, era stato trasportato al pronto soccorso a bordo di un’ambulanza del 118 in gravissime condizioni e dopo qualche ora è morto. Sul posto i carabinieri della compagnia di Sassari, impegnati a cercare di ricostruire la dinamica dei fatti.