Nel processo di Appello il procuratore generale ha chiesto numerose condanne per l’affare del centro Commerciale Jambo, nel quale si ritiene esserci stata l’ingerenza dal clan dei Casalesi. Come riporta Casertace l’accusa ha chiesto 20 anni per Michele Zagaria, 10 anni all’imprenditore Giuseppe Garofalo e 8 anni per Giovanni Garofalo.

LA SENTENZA DI PRIMO GRADO

Pesantissimo anche il verdetto per Gaetano Balivo, imprenditore che controllava il centro commerciale: il gup Montefusco ha deciso per lui una condanna a 14 anni di reclusione.Pene oscillanti tra i sedici e i tre anni gli altri 12 imputati: tra loro i fratelli Giuseppe e Giovanni Garofalo e Carlo Bianco, oltre a una serie di collaboratori di giustizia.
 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.