Gattuso vuole Ibra, l’allenatore ha già detto sì alla cessione di un attaccante

Chiusa la telenovela allenatore, il Napoli pensa al mercato di gennaio per rafforzarsi e magari regalarsi un sogno. Quel sogno, secondo l’edizione odierna di Tuttosport, risponde al nome di Zlatan Ibrahimovic. Ibra, infatti, ha un ottimo rapporto con Gattuso e non ha mai nascosta la voglia di chiudere la carriera in azzurro.

Ibra in entrata, ma chi esce?

 

Nel meccanismo delle rotazioni il Napoli al momento è full, anzi. Dei tre attaccanti centrali (Mertens, Milik e Llorente) uno è anche di troppo.  Per fare spazio ad Ibra ci sarebbe bisogno di almeno una cessione e l’indiziato numero uno a lasciare Napoli a gennaio sarebbe l’ultimo arrivato.Fernando Llorente ha mercato e potrebbe fare al caso di Roma e Inter alla ricerca di un attaccante di scorta. Gattuso non si strapperebbe i capelli nel veder partire l’ex Juventus, a patto che non vada a rinforzare una diretta concorrente per la Champions. Alla luce di ciò l’Inter sarebbe  Il Napoli tratta con lo svedese, che vorrebbe un ingaggio di 4 milioni fino a giugno e poi 8 per la prossima stagione, mentre il Napoli è fermo a 2 più 6. Una distanza minima con possibilità concreta di arrivare a un’intesa. Nel caso, Llorente potrebbe partire. Piace alla Roma ma è probabile che la società azzurra per non rinforzare una diretta concorrente ascolti l’offerta dell’Inter. Lo ha richiesto Conte che aveva pensato a lui anche in estate prima dell’affondo decisivo del Napoli.

l’allenatore ha già detto sì alla cessione di un attaccante

Nel meccanismo delle rotazioni il Napoli al momento è full, anzi. Dei tre attaccanti centrali (Mertens, Milik e Llorente) uno è anche di troppo.  Per fare spazio ad Ibra ci sarebbe bisogno di almeno una cessione e l’indiziato numero uno a lasciare Napoli a gennaio sarebbe l’ultimo arrivato. Fernando Llorente ha mercato e potrebbe fare al caso di Roma e Inter alla ricerca di un attaccante di scorta. Gattuso non si strapperebbe i capelli nel veder partire l’ex Juventus, a patto che non vada a rinforzare una diretta concorrente per la Champions. Alla luce di ciò l’Inter sarebbe  Il Napoli tratta con lo svedese, che vorrebbe un ingaggio di 4 milioni fino a giugno e poi 8 per la prossima stagione, mentre il Napoli è fermo a 2 più 6. Una distanza minima con possibilità concreta di arrivare a un’intesa. Nel caso, Llorente potrebbe partire. Piace alla Roma ma è probabile che la società azzurra per non rinforzare una diretta concorrente ascolti l’offerta dell’Inter. Lo ha richiesto Conte che aveva pensato a lui anche in estate prima dell’affondo decisivo del Napoli. Ibra