Il clan celebrato dal neomelodico, il cantante inneggiava il mondo criminale

Nello scioglimento del Comune di Scanzano Jonico c’è anche la celebrazione che un cantante neomelodico avrebbe fatto per il clan. Il retroscena è contenuto nella relazione della commissione d’accesso del ministro dell’Interno.

Ulteriore episodio, che per il Ministero attesta inequivocabilmente i condizionamenti dell’amministrazione locale è la vicenda relativa allo spettacolo musicale nell’ambito del cartellone di eventi “Fantastik estate”, della Pro Loco di Scanzano Jonico organizzato da una associazione facente capo direttamente a soggetti intranei alla locale organizzazione criminale e il cui presidente è uno dei destinatari delle misure cautelari emesse dal Gip su richiesta della Dia di Potenza nell’ambito di un’inchiesta per mafia. Un concerto di un cantante neomelodico noto per l’impronta elogiativa del mondo criminale.