Il Giugliano cala il tris e vede la vetta. Mondragone travolto al “Vallefuoco””

????????????????????????????????????????????????????????

Il Giugliano vince ancora e conquista la vetta, in coabitazione con l’Afragolese, della classifica. I ragazzi di mister De Stefano travolgono per tre reti a zero il Mondragone salendo inanellando la terza vittoria in sette giorni salendo a quota sette punti. I tigrotti partono subito forte andando vicino al vantaggio prima con Tarascio e poi con Bacio Terracino che da angolo con una traiettoria velenosa coglie il palo. Il Giugliano domina ma non riesce a sfondare, ci prova Fava, in due occasioni, ma il portiere ospite si oppone con il primo tempo che si conclude a reti bianche.

Il secondo tempo riparte sulla falsariga del primo con i padroni di casa a fare la partita, Mennella, in maniera fortuita, centra la traversa con un tiro-cross. Il dominio gialloblù viene premiato al 64’ quando Caso Naturale, sul filo del fuorigioco, sigla la rete del vantaggio che fa esplodere il “Vallefuoco” nell’occasione viene espulso il portiere ospite per proteste. Il Mondragone accusa il colpo e poco dopo subisce il raddoppio, Tarascio entra in area Baratto lo atterra e per l’arbitro è calcio di rigore con ammonizione per il difensore ex Gragnano.

Dal dischetto va Dino Fava che non sbaglia spiazzando l’estremo difensore domizio. I gialloblù continuano a spingere e vanno vicini alla terza rete con Sperandeo che calcia a botta sicura ma un difensore si immola e salva sulla linea. Dal conseguente calcio d’angolo l’ex Casoria si riscatta e di testa firma il tris che chiude definitivamente il match. Giugliano che finalmente vince e convince riuscendo a segnare tanto, nove reti nelle ultime tre gare, senza subire reti. Prossima sfida tra sette giorni in casa del Casoria.