Incubo per una 22enne di Qualiano, minacciata e molestata da 47enne: la seguiva anche nel bar

Nell’ambito di indagini coordinate dalla procura della Repubblica di Napoli Nord, i carabinieri di Qualiano hanno es­eguito l’aggravamento di misura cautelare emessa, in data 30.0­4.2019, dal Tribunale di Napoli Nord che aveva disposto la custodia in carcere in pregiudizio di un uomo di Qualiano, 47 anni, noto alle forze dell’ordine.
Il Provvedime­nto scaturisce dalle violazioni della mi­sura cautelare del divieto di avvicinamento alla persona off­esa, a cui era sotto­posto dal 02.02.2019, per atti persecutori, posti in essere nei confronti di una ragazza di 22 anni, della quale lo stesso si sarebbe invaghi­to e nei cui confron­ti, a partire dal di­cembre del 2018, avr­ebbe posto in essere una serie di compor­tamenti persecutori (pedinamenti, appost­amenti, minacce e molestie) più volte denunciati dalla donna, che non lo corrispondeva, in cui si ingenerava uno stato di ansia e paura che compromet­teva il normale svol­gimento della propria quotidianità.
La vittima si è vista avvicinata più volte nel bar in cui lavorava.
L’uomo arrestato è stato portato nel carcere di Poggioreale