Carabiniere napoletano ucciso a Roma, svolta nelle indagini: il turista americano racconta in carcere la verità sull’omicidio

Il vicebrigadiere dei carabinieri Mario Cerciello Rega e il suo collega Andrea Varriale si erano qualificati, mostrando i distintivi ai due studenti americani, accusati di aver partecipato e commesso materialmente l’omicidio del carabiniere di Somma Vesuviana. La verità su quanto accaduto quella maledetta sera dello scorso luglio è stata raccontata proprio dal presunto assassino del militare, Lee Elder Finnegan. Finnegan in una intercettazione, citata in una informativa dei carabinieri, nel corso di un colloquio avuto in carcere romano di .Regina Coeli con suo padre e Michael Craig Peters, consulente legale americano, ha affermato: «.Quando ci hanno fatto vedere velocemente i distintivi o qualcosa del genere».

 

Il vicebrigadiere dei carabinieri Mario Cerciello Rega e il suo collega Andrea Varriale si erano qualificati, mostrando i distintivi ai due studenti americani, accusati di aver partecipato e commesso. Materialmente l’omicidio del carabiniere di Somma Vesuviana. La verità su quanto accaduto quella maledetta sera dello scorso luglio è proprio dal presunto assassino del militare. Lee Elder Finnegan. Finnegan in una intercettazione. Citata in una informativa dei carabinieri, nel corso di un. Colloquio avuto in carcere romano di .Regina Coeli con suo padre e Michael Craig Peters, consulente legale americano, ha affermato: «.Quando ci hanno fatto vedere velocemente i distintivi o qualcosa del genere».

 

Carabiniere napoletano ucciso a Roma, svolta nelle indagini: il turista americano racconta in carcere la verità sull’omicidio

Il vicebrigadiere dei carabinieri Mario Cerciello Rega e il suo collega Andrea Varriale si erano qualificati, mostrando i distintivi ai due studenti americani, accusati di aver partecipato e commesso. Materialmente l’omicidio del carabiniere di Somma Vesuviana. La verità su quanto accaduto quella maledetta sera dello scorso luglio è proprio dal presunto assassino del militare. Lee Elder Finnegan. Finnegan in una intercettazione. Citata in una informativa dei carabinieri, nel corso di un. Colloquio avuto in carcere romano di .Regina Coeli con suo padre e Michael Craig Peters. Consulente legale americano, ha affermato: «.Quando ci hanno fatto vedere velocemente i distintivi o qualcosa del genere».

Il vicebrigadiere dei carabinieri Mario Cerciello Rega e il suo collega Andrea Varriale si erano qualificati, mostrando i distintivi ai due studenti americani, accusati di aver partecipato e commesso. Materialmente l’omicidio del carabiniere di Somma Vesuviana. La verità su quanto accaduto quella maledetta sera dello scorso luglio è proprio dal presunto assassino del militare. Lee Elder Finnegan. Finnegan in una intercettazione. Citata in una informativa dei carabinieri, nel corso di un. Colloquio avuto in carcere romano di .Regina Coeli con suo padre e Michael Craig Peters. Consulente legale americano, ha affermato: «.Quando ci hanno fatto vedere velocemente i distintivi o qualcosa del genere».