Prima l’hanno sorpassato, poi lo hanno preso a calci e pugni e sfasciato la sua macchina. Questo è quanto successo a Ischia, dove 7 persone – tra i 21 ed i 36 anni – dovranno rispondere alle accuse di lesioni personali aggravate e danneggiamento.

La dinamica

Gli aggressori avevano sorpassato con una manovra azzardata un ragazzo di 22 anni. Poco dopo, quando l’hanno rincontrato, quest’ultimo ha chiesto di rispettare un’andatura più cauta. Questo è bastato per scatenare la rabbia delle 7 persone, le quali hanno sferrato calci e pugni al 22enne e poi distrutto la sua auto. I fatti alle 22 di ieri sera, quando gli amici della vittima hanno allertato i carabinieri, intervenuti poco dopo. I militari dell’Arma hanno identificato e bloccato gli aggressori dopo il loro intervento.

La vittima è stata ricoverata all’ospedale di Lacco Ameno, dove tuttora resta in osservazione. Le persone denunciate, inoltre, sono state anche sanzionate per la violazione delle norme anti-Covid, visto che erano in strada dopo l’orario consentito e senza nessuna apparente giustificazione valida. Tra i 7 sanzionati, uno di questi dovrà rispondere anche di porto abusivo di armi. In una vettura, infatti, i carabinieri hanno ritrovato un coltello a serramanico con una lama di 10 centimetri.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO SULL’EMERGENZA CORONAVIRUS, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.