Esplode la gioia a Marano e Melito, Angelo ha riaperto gli occhi: il 31enne era in coma da Capodanno

Esplode la gioia a Marano e Melito, Angelo ha riaperto gli occhi: il 31enne era in coma da Capodanno
Esplode la gioia a Marano e Melito, Angelo ha riaperto gli occhi: il 31enne era in coma da Capodanno

Angelo ha riaperto gli occhi. Il ragazzo di 31 aani, che nella notte tra il 31 dicembre e il 1 gennaio si era schiantato contro alcuni veicoli in sosta, si è ripreso dopo 23 giorni di ricovero in terapia intensiva. A riportare la notizia è Il Mattino.

Il primo lancio

Ha perso il controllo dell’auto mentre accompagnava suo figlio in ospedale, Angelo Marrone, 31enne di Melito è ricoverato in gravi condizioni al Cardarelli. Questa notte, dopo lo scoccare della mezzanotte, il figlio del 31enne ha accusato un malore. Di lì la corsa in ospedale. In via Santa Maria a Cubito, a Chiaiano, il giovane ha perso il controllo dell’auto, finendo la sua corsa contro alcune auto in sosta. Con lui e il bambino, in auto viaggiava anche la moglie.

Diverse le ambulanze giunte sul posto. Angelo è stato trasportato in gravi condizioni all’ospedale Cardarelli, il bambino è ricoverato al Santobono. Intorno all’1.45, ha perso il controllo della Fiat Punto, probabilmente a causa di una distrazione o a causa delle velocità sostenuta con la quale procedeva per accompagnare quanto prima il figlio in ospedale.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO SULL’EMERGENZA CORONAVIRUS, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK