Mamma incinta morta, il grande cuore di Giugliano. La proposta: “Asilo gratis per i figli di Maria”

Maria Maisto

Tanti, tantissimi messaggi per Maria Maisto, la donna di Giugliano incinta trovata senza vita nel bagno di casa. Mentre vanno avanti gli accertamenti per capire qual è stata la causa, sono tantissimi i messaggi che stanno arrivando di condoglianze ma anche di vicinanza alla famiglia. Tra i più toccanti – come riportato in anteprima da Voce di Napoli – c’è quello della proprietaria di un asilo di Giugliano, che si è offerta di tenere i bambini. “Salve, sono la titolare del nido di C***** di Giugliano, posso accogliere i bambini presso la mia struttura. Dalle 08.00 alle 16.30 da lunedì al venerdì. Gratuitamente. Se può essere di aiuto lo faccio volentieri. Mi dispiace tantissimo per la giovane madre. RIP“. Il gesto è stato molto apprezzato tanto da ricevere tantissimi like.

Maria era molto amata e ben voluta da tutti. Tanti i commenti sui social per Maria:  “La vita è ingiusta veglia sulla tua famiglia e i tuoi figli”.”Maria ha sconvolto tutte noi, Di amiche e persona perfetta come te non ce ne saranno mai più a sto mondo.R.I.P BUON VIAGGIO ANCHE A TE”

La dinamica della morte

Maria aveva 34 anni, è stata trovata senza vita all’interno della sua abitazione, nel centro storico della città, per cause ancora da chiarire. La donna non rispondeva al cellulare e così, all’ennesima telefonata del marito, uno dei due figli avrebbe risposto dicendo che la mamma stesse dormendo sul pavimento del bagno. Preoccupato, l’uomo si è immediatamente diretto a casa, rinvenendo la moglie senza vita. A vegliarlo i due figli della coppia, due bambini di 4 anni e 18 mesi. Sul posto sono arrivati i sanitari del 118, che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso della donna, peraltro incinta del terzo figlio.