Qualiano. “Aiuto, il mio uomo mi picchia”, calci e pugni in testa: carabinieri mettono fine alle violenze

I Carabinieri della Stazione di Qualiano, diretti dal maresciallo Pasquale Bilancio, coordinati dal capitano Andrea Coratza della Compagnia di Giugliano hanno arrestato in flagranza per maltrattamenti in famiglia un 38enne del luogo già noto alle forze dell’ordine.
Intervenuti d’urgenza presso la sua abitazione in via Colombo a seguito di richiesta di aiuto giunta al 112, i carabinieri hanno bloccato l’uomo: immediatamente prima aveva aggredito e colpito la compagna 44enne.
La donna ha raccontato ai Carabinieri di essere stata presa a calci e pugni alla testa e per questo è stata affidata ai medici dell’ospedale San Giuliano.
I medici le hanno riscontrato contusioni multiple e un trauma al cuoio capelluto, il tutto guaribile in 10 giorni.
Dai primi accertamenti è emerso che per motivi di gelosia l’arrestato da circa un anno si comportava allo stesso modo, condotte finora mai denunciate.
Questa mattina sarà giudicato con rito direttissimo