Freddo polare e vento forte, arriva anche la neve: week end gelido in Campania

Il sito MeteoCampania ha stilato le previsioni per il prossimo fine settimana, previsto un vortice molto freddo dalla Russia, con sabato gelato e fiocchi fino in pianura.

Crollo termico di 15°, venti fino a 120/150 km/h localmente e percezione termica fino a -10/-12° gradi proprio per la forte ventilazione. Freddo e tanto vento ancora domenica, ma maggiori schiarite. Ecco tutti i dettagli

Conferme, oramai a meno di 24 ore, circa l’irruzione del nucleo gelido dalla Russia sul Sud Italia. Si tratterà di un autentico fulmine a ciel sereno, una incursione veloce di un fronte freddo, già nel corso della prossima notte, con una avanguardia instabile verso la mezzanotte prossima che potrà produrre prime deboli piogge sui settori orientali della regione e magari già fiocchi intorno a 800 m tra mezzanotte e prima nottata, ma in rapido calo di quota.

Dicevamo di un fulmine a ciel sereno, poiché si proverrà da una situazione di tempo sostanzialmente stabile e tranquillo, seppure con un po’ di nubi sparse, qualche addensamento mattutino e locali nebbie. Tuttavia, nel corso del pomeriggio inizierà ad aumentare la ventilazione da Nord e inizieranno ad intensificarsi anche le nubi soprattutto sulle aree orientali della regione.

https://www.meteoincampania.it/meteo-previsioni-campania-vortice-freddo-russia-sabato-gelo-fiocchi-neve-inverno-febbraio/

In serata, nubi più intense tra Est Beneventano e Centro Est Avellinese, con prime deboli piogge sparse e anche possibili primi fiocchi intorno agli 800 m. Poi, nella notte, rapida incursione del fronte gelido con già crollo termico entro domattina, nubi in ulteriore intensificazione e locali nevicate sparse intermittenti, su tutte le aree orientali, tra Centro Est Beneventano, Centro Est Avellinese e localmente Est Salernitano. Anche nel corso della mattinata di domani continueranno nubi diffuse su questi settori e anche sul Nordest Casertano, area Matese, con rischio di locali nevicate intermittenti, quindi magari alternate a pause.

L’instabilità nevosa, seppure non un granchè in termini di intensità, salvo localmente più intensa su Est Avellinese,  è attesa anche nelle ore pomeridiane, soprattutto su Avellinese e su Est Salernitano localmente anche su est e Nord Beneventano e area Matese, ma su questi settori in forma ancora più irregolare e intermittente.

Come visibile dalla cartina allegata, le aree maggiormente interessate dalle possibili nevicate sono tutte quelle a Est della linea bianca. I possibili accumuli di neve sono attesi mediamente tra 0 e 5 cm su Beneventano e Ovest Avellinese, significando ciò aree magari con solo possibili imbiancate, quelle meno esposte, e altre anche con accumuli di alcuni centimetri; relativamente al Beneventano, saranno possibili sconfinamenti di fiocchi anche oltre la linea gialla, quindi verso il capoluogo, tuttavia in maniera più irregolare.

Sui settori a est della linea gialla, quindi essenzialmente su Alta Irpinia e sul Nordest Salernitano, saranno possibili addensamenti più intensi e duraturi con accumuli che potranno variare dai 5 fino anche i 15 cm localmente, specie su Est Avellinese. L’aria sarà molto fredda, per cui i fiocchi lì dove cadranno potranno raggiungere anche le pianure.

 

Circa i fenomeni, cesseranno del tutto entro la mezzanotte su domenica con prospettive, per domenica, di tempo asciutto e anche più ampiamente soleggiato, salvo ancora nubi irregolari a Est, ma venti sempre forti e ancora piuttosto freddo. Clima freddo, venti forti, ma cieli più aperti sui settori occidentali della regione, con ampie schiarite o solo qualche addensamento occasionale.

 

Circa il quadro termico medio, sono attesi valori, nella sera di sabato, tra 0 e -2/-4° nelle valli e sulle colline interne a 600/800 m, 4/-1° sulle pianure verso ovest e coste, ma valori fino a -2/-3° anche qui sulle colline più alte. Rileviamo anche che a causa dei venti sostenuti, mediamente sui 40/50 km/h, la percezione termica, in presenza di un valore termico effettivo di -2/-3° a esempio, potrà essere fino a -12°, in presenza di 0° effettivi, percezione termica fino a -7/-8°.

Uno sguardo, infine, proprio all’intensità dei venti, la vedete rappresentata nella seconda cartina. Si tratterà di venti moderati o spesso forti tutti da Nordest, mediamente compresi tra 30 e 60 km/h, ma raffiche frequenti sui 50/90 km/h, fino anche a 100/150 km/h o oltre sull’area Matese e 90/120 km/h sui rilievi meridionali dell’Avellinese e settentrionali del Salernitano.

Venti forti anche sui bacini centro-meridionali, specie a largo, con mare in tempesta, grosso o molto grosso. Attenzione, quindi, anche all’aspetto venti.